Una corruzione che non ti imagini

What Ukrainian babies died for: Yanukovych's palace.

What Ukrainian babies died for: Yanukovych's palace. 

2014/07/16 • Archive

DI Thomas Theiner –www.twitter.com/noclador

Nel dicembre 2013 gli ucraini insorsero contro il governo di Viktor Yanukovych, che aveva vinto le elezioni presidenziali del 2010.

Da quando è fuggito da Kyiv negli ultimi giorni di febbraio i giornalisti e gli esperti Occidentali hanno dichiarato che la rivoluzione ucraina è stata una rivoluzione geopolitica o una rivoluzione pro-UE; mentre la propaganda di Mosca cerca di dipingere la rivoluzione ucraina come un colpo di stato fascista. Si sbagliano tutti!

La scintilla che ha acceso la rivoluzione ucraina è stata il rifiuto di Yanukovych ad un patto commerciale con l’Unione europea, ma la ragione per la rivoluzione era la disperazione della popolazione per il sistema più brutale, comprensivo e onnipresente di corruzione mai visto su questo pianeta. Un sistema istituito dal governo di Viktor Yanukovych, utilizzando tutte le risorse di tutti i rami del governo e così avido che è costato migliaia di vite.

Nessuno in Occidente, neanche il migliore informato, può persino immaginare come questo sistema ha strangolato la vita del popolo ucraino e descriverlo in pieno richiederebbe centinaia di pagine. Qui di seguito mi limiterò a descrivere solo alcuni dei modi tipici con i quali Yanukovych e i suoi soci criminali hanno saccheggiato l’Ucraina e portato in primo luogo il suo popolo alla disperazione e quindi alla rivoluzione – una rivoluzione di dignità!

Dopo l’ascesa al potere di Yanukovych la Corte Suprema è stata rapidamente riempita di lealisti e di quelli che si potevano facilmente corrompere. La Corte Suprema ha quindi concesso a Yanukovych poteri senza precedenti, che hanno permesso a due vecchi alleati di Yanukovych, Viktor Pshonka come Procuratore generale e Oleksandr Lavrynovych come ministro della giustizia, di ripulire il sistema giudiziario di tutti i pubblici ministeri, i giudici e gli investigatori che non erano fedeli a Yanukovych o che non volevano accettare tangenti. Questa perversione del sistema giudiziario – trasformato in un’organizzazione disposta a piegare le leggi per arricchire Yanukovych e perseguitare i suoi nemici – ha visto una ragazza di 27 anni con nessuna esperienza essere nominata come giudice supremo economico per la città di Kyiv.

Dopo aver assicurato che la giustizia non avrebbe mai sfidato il suo dominio criminale, Yanukovych e i suoi alleati hanno pianificato di riorganizzare le restanti istituzioni statali: il servizio fiscale è stato trasformato in un servizio di estorsione nazionale, la polizia nazionale è divenuta una squadra di picchiatori del regime, la Banca nazionale Ucraina il principale riciclatore dei soldi della banda, il servizio doganale un anello di contrabbando, il monopolio del gas e il ministero della finanza hanno pompato all’infinito soldi nell’impero criminale, l’agenzia di intelligence nazionale SBU uno strumento per molestare e spiare vittime del regime … la lista continua . Nessun ente governativo è rimasto intatto. Da cima a fondo, tutti hanno lavorato con un solo obiettivo: arricchire Yanukovych e la sua famiglia.

Alcuni esempi di come funzionava il sistema di corruzione di Yanukovych:

• I controlli doganali ricevevano dei listini dei prezzi di quante tangenti dovevano pagare i camionisti per passare il confine: poche centinaia di dollari (a seconda delle merci) per passare rapidamente la frontiera, poche centinaia in più per passare il confine senza controllo dei contenuti dei camion, qualche migliaio di dollari per passare il confine senza dover pagare la dogana. Una volta alla settimana a ciascun posto di frontiera gli emissari di Yanukovych arrivavano a raccogliere le tangenti della settimana e portarle a Kiev. Le guardie di frontiera che si rifiutavano di partecipare, naturalmente, erano licenziate.

• Gli agenti di polizia in servizio nel centro di Kiev, sulla spiaggia di Odessa, e in altre destinazioni turistiche avevano quote settimanali dei soldi che dovevano spremere ai turisti, ai venditori ambulanti e agli ucraini sfortunati. Gli ufficiali che non raggiungevano le quote venivano riassegnati a distretti poveri e pericolosi.

• Il servizio fiscale ha creato il più complicato codice fiscale del pianeta, al fine di garantire che le imprese fossero facilmente in contravvenzione a regole oscure. Verifiche fiscali settimanali di imprese recalcitranti portavano sempre la minaccia di multe scandalosamente elevate, a meno che l’azienda non pagasse subito una tangente all’ispettore fiscale o avesse stretto un accordo per pagare una tangente settimanale ad un rappresentante del regime di Yanukovych.

• Le imprese esportatrici, che per legge avevano diritto ad avere un rimborso dell’IVA, non ricevevano mai questi rimborsi, a meno che non pagavano dal 30% al 50% del valore del rimborso come tangente per il regime. La percentuale dipendeva da quanto l’azienda aveva già pagato in altre tangenti. Le aziende che si rifiutavano di pagare erano visitate ogni giorno da agenzie governative che molestavano la società e la costringevano alla sottomissione. Il più grande investitore estero in Ucraina, Mittal Steel, è stato costretto a creare un intero ramo d’azienda solo trattare con tali visite moleste da parte del servizio fiscale, ispettorato sanitario, agenzia di sicurezza sul lavoro, agenzia di sicurezza antincendio, agenzia ambientale, ecc ecc ecc

Oltre a derubare i business ucraini ogni giorno attraverso l’autorità dello Stato, il regime ha anche rubato enormi quantità direttamente dal bilancio dello Stato:

• Ogni singola asta dei beni dello Stato coinvolgeva una società di comodo con proprietari sconosciuti per l’acquisizione di beni pregiati ad una frazione del loro vero valore. Se lo stato riceveva il 20% del valore reale, era considerato un successo. Inutile dire che i veri acquirenti erano in tutti i casi entrambi i regimi stessi o loro sodali e alleati.

• Ogni asta del governo era vinta da società di comodo di recente costituzione, che offrivano tre volte il prezzo di mercato per fornire servizi e beni al governo.

• Molte volte il regime semplicemente ignorava le sue leggi favorevoli alla corruzione e si metteva da solo miliardi di dollari nelle proprie tasche. Solo nel gennaio di quest’anno, con la rivoluzione in pieno svolgimento, al figlio di Yanukovych sono stati offerti contratti governativi per oltre un miliardo di dollari, senza gare d’appalto.

• E a volte il regime lasciava che i suoi membri acquistassero aziende pubbliche privatizzate, semplicemente falsificando documenti di proprietà, che venivano avidamente bollati dai giudici clientelari del regime.

Se siete scioccati ormai e credo che questo non può andare peggio … vi sbagliate, il peggio deve ancora venire!

• I soldi maggiori il regime li faceva quando utilizzava in pieno il potere dello Stato per distruggere il libero mercato. Nel 2011 il ministero dell’agricoltura ha deciso di punto in bianco che l’Ucraina, nonostante un raccolto record, era a rischio di non avere il grano necessario per sfamare la sua gente. Così sono state introdotte quote di esportazione, che sarebbero state messe all’asta – ma in realtà erano state tutti già vendute all’asta da una società di recente fondazione, del tutto sconosciuta, di nome Khlib Investbud con i proprietari misteriosi. Ogni produttore di grano in Ucraina aveva ormai solo due opzioni: o acquistare le quote da Khlib Investbud a prezzi scandalosi, o vendere il suo grano sul mercato ucraino, che è crollato a causa dei milioni di tonnellate di grano non esportabili. Khlib Investbud ha fatto miliardi vendendo quote e comprando il grano a prezzi bassi in Ucraina per esportarlo. La rivelazione del Kyiv Post sulle connessioni profonde tra il ministro delle politiche agricole Mykola Prysyazhnyuk e Khlib Investbud diede luogo a un massiccio attacco del governo al Kyiv Post, che è stato contrastato solo perché i senatori statunitensi in visita a Kyiv al momento misero sotto pressione il regime affinché lasciasse in pace il Kyiv Post.

• Lo stesso gioco il regime l’ha giocato con le quote di esportazione dell’acciaio, le quote di importazione del gas, ecc Inutile dire che le società dei due principali finanziatori del regime e riciclatori di denaro di Dmytro Firtash e Rinat Akhmetov erano esenti da questi imbrogli ed esportavano liberamente utilizzando il mercato distorto per comprare dai rivali, che avevano legami meno intimi con Yanukovych e la sua banda.

• Questa intimità tra Firtash, Akhmetov, e Yanukovych era così forte che il monopolista nazionale del gas Naftogaz ha fornito agli oligarchi miliardi di dollari di gas a prezzi agevolati, gli stessi pagati dalle famiglie. Il deficit massiccio generato da tali vendite per Naftogaz, era finanziato dal governo ucraino anche tramite l’emissione di obbligazioni statali. Eppure, anche la compravendita di gas a un quarto dei prezzi del mercato mondiale non era abbastanza per Firtash e Akhmetov, che non hanno mai pagato per il gas ottenuto e Naftogaz non ha mai cercato di raccogliere questi debiti. E sia Firtash che Akhmetov hanno anche acquistato il doppio e il triplo del gas sovvenzionato di cui avevano realmente bisogno e poi hanno venduto il gas in surplus a prezzi di mercato per le imprese europee, e questo senza pagare le tasse di esportazione, dazi doganali e altri prelievi fiscali. Ciò dimostra quanto follemente l’Ucraina è stata munta dal regime.

• Dopo aver accumulato decine di miliardi di $ e riciclato con l’aiuto delle banche austriache, il regime nel 2012 ha cominciato a razziare le aziende. Il regime semplicemente non era contento di estorcere dal 10% al 20% del PIL alle imprese dell’Ucraina per un altro anno, e non era soddisfatto di aver rubato oltre la metà del bilancio nazionale e quasi tutti i beni rimanenti dello Stato – voleva di più.

Pertanto, alla fine del 2012, è iniziata una campagna nazionale per razziare i business di successo. I proprietari sono stati informati che o vendevano la loro attività per la metà del suo valore ai membri del regime o ai loro uomini di comodo, o avrebbero perso del tutto le loro attività. I proprietari abbastanza coraggiosi da rifiutare presto trovavano le loro sedi occupate da uomini corpulenti, atletici con indosso un passamontagna, con la polizia del regime che proteggeva questi uomini atletici e i giudici del regime che approvavano la registrazione dei contratti falsi che mostravano che il proprietario aveva venduto volentieri la sua azienda per una frazione del valore reale. Fortunati erano quei proprietari che hanno persino visto qualche soldo. I raid di imprese redditizie diventarono talmente strategici che furono una delle attività principali del regime e anche Valeriy Khoroshkovskyi, un alleato di lunga data di Yanukovych e vice primo ministro, non fu in grado di difendersi da un raid di Firtash sulla propria attività e fu costretto a vendere il suo business, (Inter, il più grande gruppo media e TV Ucraino) per un terzo del suo valore.

Con le imprese che venivano sistematicamente estorte, razziate, e sistematicamente distrutte, gli investimenti e le attività di business in Ucraina ebbero una battuta d’arresto nel 2013, e il paese era in recessione molto prima Euromaidan cominciasse. La folle corsa del regime a saccheggiare il paese aveva anche profondamente colpito il popolo ucraino. Non solo le loro tasse venivano rubate, i loro datori di lavoro distrutti, e la ricchezza nazionale privatizzata in accordi criminali, ma ogni ucraino ha visto i propri standard di vita peggiorare durante gli anni di Yanukovych. Ancora peggio, ha visto persone soffrire e morire.

• Per riciclare le decine di miliardi di dollari rubati, il regime ha fondato decine di banche. Quando le autorità di regolamentazione europee e americane hanno dato uno sguardo più da vicino a queste banche a causa del loro comportamento commerciale selvaggio, il regime ha spogliato le banche di tutti i beni e le ha consegnate alla Banca Nazionale Ucraina (NBU) per farle ricapitalizzare. Dopo aver fondato e distrutto decine di banche il regime ha cominciato a razziare le banche esistenti. Una volta che gli uomini di comodo di Yanukovych avevano preso il controllo di una banca, la usavano per riciclare il denaro in fretta e allo stesso tempo la spogliavano completamente dei beni entro poche settimane. La banca veniva poi consegnata alla NBU per essere ricapitalizzata. Eppure, visto che Yanukovych e la sua banda avevano spogliato dei beni anche la NBU (sotto gli occhi di FMI e Banca mondiale!) centinaia di migliaia di ucraini ora hanno i loro conti congelati e hanno perso i loro risparmi, visto che la NBU non riesce a ricapitalizzare tutte le banche che Yanukovych ha saccheggiato.

• L’intero sistema giudiziario è diventato una farsa. La polizia indagati solo i reati che non coinvolgono figure di regime e vengono perseguiti con vigore solo i casi che coinvolgono avversari del regime. I giudici mettono all’asta le loro decisioni: il partito in grado di pagare la tangente più elevata vince la causa. I criminali con molto denaro, anche coloro che sono accusati di aver ordinato più di 30 omicidi, sono stati lasciati andare se hanno pagato una tangente al regime. Entro il 2013 il regime aveva cominciato ad arrestare e accusare persone innocenti nel tentativo di estorcere denaro alle loro famiglie per far cadere l’accusa. Persone innocenti sono state mandate in prigione per non essere in grado di pagare la tangente richiesta, mentre a criminali incalliti sono stati dati due anni di libertà vigilata per tentato omicidio.

• Inoltre, il regime ha iniziato la razzia di residenze private nei centri delle grandi città nel 2013. Le famiglie trovavano uomini corpulenti, e atletici alla loro porta la mattina, che gettavano le famiglie fuori dalle loro case, mostrando titoli di proprietà falsi, che venivano conferiti dalla polizia e da giudici corrotti. In questo modo, molti dei parlamentari di Yanukovych hanno acquistato residenze privilegiate nel centro di Kiev vicino al parlamento. Anche l’Associazione Nazionale degli scrittori è stata perseguitata in questo modo.

• Tuttavia, i peggiori crimini del regime sono stati commessi contro i membri più deboli della società. Non sto parlando solo dei milioni di pensionati, che devono sopravvivere con 70 dollari al mese per sopravvivere, ma i malati e i giovani. Il raid massiccio di casse dello Stato hanno portato insegnanti, infermieri e medici ad essere pagati salari da fame intorno ai $ 100 e $ 200 al mese. Gli insegnanti competenti erano rassegnati, gli insegnanti giovani guardavano altrove per un lavoro, e i restanti insegnanti e docenti universitari vendevano voti ed esami per sesso o denaro. Gli infermieri e i medici hanno lasciato gli ospedali statali a favore delle cliniche private per pochi ricchi, lasciando il sistema di assistenza sanitaria nazionale a corto di personale. Eppure questo non ha ucciso migliaia di persone. Migliaia sono morti perché il regime ha rubato miliardi a carico del bilancio sanitario. I soldi destinati per i farmaci, le attrezzature, per i trattamenti e per la riabilitazione venivano tutti rubato. Gli ospedali non hanno mai visto nessuna delle attrezzature acquistate al triplo del tasso di mercato, dato che venivano vendute al di sotto dei prezzi di mercato a cliniche private a vantaggio dei criminali che gestiscono il ministero della salute. I medicinali sono stati acquistati in massa per l’intera nazione a un triplo del loro prezzo reale, ma non hanno mai raggiunto le cliniche visto che sono stati venduti a bande criminali, che controllavano vaste catene di farmacie. Così i pazienti sono stati costretti ad acquistare i propri farmaci, ed i pazienti poveri che non potevano comprare i farmaci necessari sono stati lasciati a morire. Lo so, l’ho visto.

Ho visto. Ho visto morire i malati di cancro nel dolore terribile poiché i medici non avevano farmaci per il dolore, mentre Yanukovych spendeva 2,7 milioni di € per una lampada. Ho visto madri che seppellivano i loro bambini poiché non potevano permettersi 5 dollari al giorno per gli antibiotici necessari, mentre Akhmetov spendeva 200 milioni di sterline per un appartamento a Londra, ho visto bambini morire di cancro che i medici non potevano curare senza attrezzatura, mentre il figlio di Yanukovych remava su uno yacht di 100 milioni di dollari. Ho visto gli orfanotrofi sovraffollati, ho visto persone anziane congelarsi e morire di fame per le strade, ho visto orde di bambini per strada, ho visto giovani madri che si prostituivano per sfamare i propri figli, ho visto le centinaia di Ferrari delle classi di élite.

Nessuno che non abbia vissuto gli anni di Yanukovych in Ucraina, è in grado di capire che cosa comportava quell’onnipresente, onnicomprensivo e brutale sistema di corruzione del quale lui e la sua banda avevano ricoperto l’Ucraina. Nessuno era immune, tutti soffrivano e la gente è morta per l’avidità di quest’uomo. Gli ucraini avevano messo tutte le loro speranze nel trattato di associazione tra Ucraina e Unione europea sperando che avrebbe controllato l’avidità del regime, ma quando Yanukovych ha abbandonato l’accordo, a quel punto ha devastato la nazione. L’attacco brutale della polizia sui pochi studenti che sono scesi in piazza a protestare ha poi acceso la scintilla rivoluzionaria e gli ucraini hanno capito che se non si sollevavano adesso, Yanukovych non avrebbe mai lasciato il potere, non avrebbe mai smesso di rubare alla nazione, e avrebbe distrutto il futuro di tutti.

Gli Ucraini si sono rivoltati contro la corruzione, l’illegalità, il dominio della mafia e la minaccia della dittatura. Solo quando Putin ha offerto a Yanukovych una tangente 15 miliardi dollari per soggiogare l’Ucraina ancora una volta al governo di Mosca, la rivoluzione è diventata un risveglio della coscienza nazionale del popolo ucraino. Ancora troppo pochi in Occidente capiscono che cosa ha portato alla rivoluzione ucraina e per quali motivi e per quali obiettivi il popolo si è ribellato. Unione Europea significa anche una vita dignitosa in un ambiente non corrotto; quindi gli ucraini hanno adottato la bandiera dell’Unione europea come loro simbolo. La Russia invece significa lo stesso tipo di oppressione e corruzione che il regime di Yanukovych ha portato in Ucraina, quindi gli ucraini rifiutano Putin e la sua idea di un’Unione eurasiatica. La rivoluzione ucraina non è stato ne’ per l’Unione europea e ne’ contro la Russia o i russi, il popolo si è ribellato a favori dei valori europei e contro i valori di Putin.

E mentre troppo pochi in Occidente capiscono le vere ragioni della rivoluzione ucraina, Putin le capisce perfettamente e visto che queste ragioni sono anche appetibili ai russi, i suoi sudditi, Putin ha scatenato la guerra in Ucraina. Una guerra che nessuno in Ucraina vuole. Una guerra facilitata dalla morosità dei leader occidentali, che non capiscono le motivazioni ucraine per scendere in piazza ed unirsi né le motivazioni di Putin di fare la guerra e quindi danno a Putin mano libera di uccidere migliaia di persone.

Sono un cittadino UE. Ho sostenuto ideali europei tutta la mia vita. Ho visto gli ucraini soffrire sotto Yanukovych, li ho visti alzarsi in piedi e reclamare la loro dignità, il loro destino, la loro nazione. Ho visto l’Europa schierarsi a favore di Yanukovych, anche dopo che stava facendo ammazzare oltre 100 persone a pochi metri da dove lui e Steinmeier stavano pranzando. Ora vedo la stessa Europa sottomettersi ai capricci di Putin, essere alla sua merce’, anche dopo che lui ha il sangue di mille ucraini nelle sue mani. Vedo l’idea europea sacrificata per il profitto aziendale, vedo la dignità dell’Europa buttata via per il gas russo, vedo i valori umani abbandonati per compiacere un dittatore sanguinario. Eppure io vedo gli ucraini combattere e morire per la loro nazione ad Est, mentre costruiscono una nazione pacifica, liberale e libera in tutto il paese. Vedo gli ucraini che si uniscono per creare un paese libero da avidità, paura, oppressione e ancora libero e aperto a tutti. Io lo vedo! E tu?

Слава Україні! (Gloria all’Ucraina)

traduzione di EuromaidanPR per l’Italia

In English

Tags: , ,